Gli italiani non vogliono lavorare? Di sicuro (molti) lavorano male.

Torna a Articoli
5004X3264.JPEG

Gli italiani non vogliono lavorare? Di sicuro (molti) lavorano male.

Sono 3 mesi che attendo ormai arreso che gli operai comincino i lavori del nostro nuovo ufficio di Brescia. Ma è mai possibile che dopo 4 mesi ancora non si sappia quando verranno cominciati? Si che il percorso è tutt’altro che lineare se l’idea è quella di lavorare. In breve? Ho chiesto un sopralluogo per spiegare i lavori da fare, già qua c’è voluto quasi 1 mese e ci può stare. Il lavoro è solamente potenziale quindi non gli si da importanza (ma anche no) solo che poi durante il sopralluogo non mi hanno dato neanche una stima dei costi. Della serie costa 1.000€, 5.000, 10.000, 20.000? Quanto potrebbe costare? Potrei avere un range? Eh boh. Sa. Non saprei. Vediamo. Le dico. Le scrivo. Le faccio sapere. E ‘sto cazzo? Possibile che con una “ventennale esperienza” non sai darmi una stima di costi? Ma hai paura ad esprimerti? Amen se poi sbagli, è una stima cristo santo. Se anziché 5.000 mi fai un preventivo da 7.000 e poi chiudiamo a 9.000 amen, va bene. Almeno ho capito che non sono 1.000€ di lavori ma neanche 20.000.

Niente da fare. Mi metto l’anima in pace quindi ed aspetto formale preventivo. Passa 1 mese e niente. Sollecito e non li trovo al telefono. Aspetto qualche giorno e sollecito di nuovo. Niente. Impossibili da trovare, lavorano solo loro a tutte le ore del giorno. Aspetto altri giorni ancora e sollecito di nuovo. Niente. Però mi mandano un SMS in cui mi dicono che in quel momento non possono rispondere. Ok…riprovo di nuovo dopo qualche giorno e niente ancora. I coglioni sono già girati ma è una ditta che ha seguito la ristrutturazione degli uffici di un caro collega quindi non demordo e per caso li becco in un cantiere così gli sollecito di persona la cosa. Già qua mi sembra assurdo. Nel 2019 dopo più di 1 mese che ti cerco per avere un preventivo da tutt’altro che qualche spicciolo, devo essere io a venirti a prendere fisicamente in un cantiere per chiederti se ti ricordi di me e se mi manderai mai il preventivo richiesto? Ma cristo santo.

Alla fine il preventivo arriva, dopo 1 altro mese di “te lo mando stasera”, “te lo mando domani”, “te lo mando quando mi gira” e ‘sticazzi? Alla fine riusciamo ad avere questo benedetto preventivo da 7.000€ + IVA. Evviva! Al che mi domando se ti fanno schifo al cazzo 7.000€ o se ti facevo schifo io perché un lavoro da 7.000€ non mi sembra un lavoro da snobbare. Ma sarà che siete troppo top voi ed io una merda. Almeno così mi avete sentito, evviva la cura per il cliente.

Con oggi sono passati 4 mesi da quando è cominciato tutto il cinema, secondo voi i lavori li hanno cominciati? Manco per il cazzo. Siamo rimasti che “ti chiamo settimana prossima che iniziamo” ma siamo finiti a “ti chiamerò quando vorrò e sticazzi che ti dico sempre domani domani domani domani che non arriva mai”. Nel frattempo dei lavori non s’intravede neanche un’ipotetica data d’inizio.

Avevo preventivato di farli agli inizi dell’estate per una migliore resa, così mi ero mosso in anticipo ma sembra che sia stato inutile. Evidentemente a qualcuno non interessa lavorare. La ditta di Aziz Albar però se la chiamo viene oggi, certo non mi fa lo stesso tipo di finiture (non è detto) e mi costa pure meno però non è quello il punto. Il punto è che tu non hai voglia di fare il lavoro evidentemente, mentre altri si.  Il punto è che sembra che sarò costretto a farmi fare i lavori dalla ditta di Aziz che è l’unica disponibile.

C’è chi non ha voglia di lavorare e chi invece lavora (male) e ti prende per il culo.

Banca di cui non faccio il nome. Vado per aprire un conto, assicurare un mezzo ed aprire una cassetta di sicurezza. Appuntamento preso con riepilogo di tutte le cose che dobbiamo fare. Il tipo mi accoglie, facciamo l’assicurazione (su cui prende laute commissioni) e per il resto mi dice che s’è dimenticato e che dovrò ripassare un altro giorno per fare il resto con un altro collega. No ma davvero? Mi prendi in giro? Ho liberato mezzo pomeriggio per poter fare tutto, ho speso tempo e denaro per raggiungere la filiale e mi prendi così per il culo? So benissimo che il business te lo fai sulla commissione delle assicurazioni vendute e non su CC a canone 0 o cassette da 30€ l’anno però così la presa per il culo è plateale.

Per adesso mi hai fregato visto che me l’hai detto alla fine (furbo pezzo di merda) ma stai certo che 1) Il conto non lo apro e chiudo pure quello vecchio 2) La cassetta non la apro e chiudo pure quella vecchia 3) L’assicurazione la disdisco. In breve: Ti sei fatto quanto? 50€ di provvigione che pensavi di beccarti ogni anno? Hai fatto male i conti. Ti sei giocato 2 CC, 2 cassette e l’assicurazione. La tua banca ha perso un cliente che parlerà male della banca e della filiale. Complimenti. Ma va bene così perché nel tuo piccolo ti sei fatto 50€ di commissione che potrai spendere in oggetti di cui non hai bisogno. La dignità però ti vedi bene dal comprarla quando basterebbe non (s)venderla.

Fra banche ed assicurazioni: Promotori peggiori.

Il caso della banca appena raccontato però non è il solo. Una volta necessitavo di un’assicurazione professionale. Vado e non c’è l’addetto. Cristo siete li in 5 e nessuno può darmi informazioni e magari farmela subito? Assurdo. Allora vi lascio il numero per essere richiamato. Mi richiamate dopo 2 settimane manco avessi la peste e mi dite di lasciarvi una mail per farmi contattare per email. Quindi ve la lascio ed attendo.

Già qua i coglioni girano. Mi hai chiesto il numero per potermi chiamare e quindi chiedermi la mail a cui potermi scrivere? Ma sul serio? È stato un trucco per fotterti 2 dati personali oppure siete solo coglioni e perditempo? Ma amen. Aspettiamo che ci contattino. Sono passati 6 mesi e non li ho mai più sentiti. Qualche settimana dopo sono andato da un competitor che mi ha fatto la polizia di persona, subito sul posto ed in meno di 5 minuti. Ridicolo che certi “top” di banche ed assicurazioni abbiano gestori del genere. Eppure…

Ma non è tutto. Rasentiamo la non voglia di lavorare, l’incompetenza, la presa per il culo e pure la frode.

Solita banca di coglioni di cui ho parlato nel 2° paragrafo chiamato “C’è chi non ha voglia di lavorare e chi invece lavora (male) e ti prende per il culo.”. Ero da loro per sottoscrivere strumenti finanziari. Chiedo un ETF. Mi danno dei fogli con dei fondi (che non sono ETF) e già qua i coglioni girano ancora. Ti ho chiesto un gelato e mi dai una mela, sei coglione o pensi che lo sia io? Breve analisi: TER assurdi e fondo in perdita dal giorno di lancio che è stato oltre 10 anni fa. Al che mi pongo di nuovo la domanda, sei coglione o pensi che lo sia io? Questa roba è al limite della truffa. Perché “me ne intendo” ma se rifilate ‘sti prodotti di merda a tutti i vecchietti vari e persone “normali” ci credo che la fiducia nelle banche è 0. Quei prodotti fanno solo perdere il cliente mentre il gestore e la banca portano a casa commissioni tanto più alte quanto sono le perdite del cliente. Eh si perché fra TER che sono commissioni fisse e fondo in sè che è gestito da loro stessi, alla fine se guadagni guadagnano tutti ma se perdi guadagni comunque. Quindi che ti frega di guadagnare? Ti basta mantenere il fondo attivo per guadagnare (tu banca bastarda di merda e ladra). Fortuna che non sono tutti così, certo che però bisogna andare su consulenti indipendenti.

Condividi questo post

Torna a Articoli